Manifatturiero

L’industria manifatturiera utilizza in assoluto il maggior numero di volumi di acqua nei suoi processi di produzione.

Spesso le acque usate per l’attività manifatturiera non presentano delle caratteristiche adeguate. Hydra Engineering risolve il problema con trattamenti specifici e personalizzati in base al ciclo produttivo di ciascuna azienda.

Hydra Engineering propone sistemi personalizzati per il trattamento acque nel settore manifatturiero.
Trattamenti specifici e personalizzati in base al ciclo produttivo di ciascuna azienda manifatturiera.

Potabilizzazione delle acque

Hydra Engineering esegue processi di potabilizzazione delle acque in uso presso le imprese del comparto manifatturiero. I trattamenti sono avanzati, personalizzati e in grado di offrire risultati eccellenti:

  • livelli di potabilità adeguati;
  • eliminazione di possibili germi patogeni.

Il trattamento acque, all’interno di un’azienda, comprende anche quelle necessarie allo svolgimento dei processi produttivi. Anche in questo caso possiamo aiutarti.

Trattamento dell’acqua usata in tutti i processi aziendali

Ogni industria del settore manifatturiero ha la necessità di dotarsi di impianti di trattamento dell’acqua destinata ai processi di produzione. La risorsa idrica, oltre che ad essere sfruttata per il ciclo produttivo, è destinata alla generazione di calore e frigorie necessarie ai processi.
A seguire gli impianti e sistemi realizzati da Hydra Engineering.

Come si interviene

IMPIANTI PER ACQUE PRIMARIE E AD USO TECNOLOGICO

  • Scambio ionico (demineralizzazione e addolcimento).

  • Filtrazione su membrana (ultra filtrazione, nanofiltrazione, osmosi inversa).

  • Filtrazione su media.

  • Disinfezione e sanitizzazione.

  • Trattamenti con coadiuvanti chimici.

Smaltimento delle acque reflue inquinanti

Il ciclo di produzione eseguito in azienda, inevitabilmente, genera acque ad alto contenuto di sostanze inquinanti nocive all’uomo e all’ambiente. Le cosiddette acque reflue vanno depurate con trattamenti specifici prima di essere immesse nelle reti fognarie o presso corsi d’acqua. È la legge a stabilirlo – oltre al buonsenso – attraverso il D.Lgs.152 e le successive modifiche ed integrazioni.

Hydra Engineering tratta gli scarichi fluidi prodotti dall’industria manifatturiera con impianti di sua produzione che li rendono idonei allo scarico secondo i dettami legislativi. La depurazione delle acque reflue comporta dei vantaggi di tipo:

  • ecologico: l’acqua immessa nelle reti fognarie o presso corsi d’acqua sarà priva di sostanze nocive;
  • economico:  lo scarico depurato potrà essere nuovamente riutilizzato all’interno dei processi produttivi previo ulteriore ciclo di trattamento definito “terziario”.

Hydra Engineering possiede l’esperienza e gli strumenti adatti ad aiutare le imprese ad adeguarsi alle normative di trattamento della acque. 

Offre alle aziende del comparto manifatturiero processi di depurazione completi che comprendono:

Come si interviene

IMPIANTI PER ACQUE DI SCARICO

  • Trattamenti primari (grigliata, dissabbiatura, sedimentazione).

  • Trattamenti biologici aerobici (biomassa sospesa, biomassa adesso, MBBR puri es ibridi).

  • Trattamenti anaerobici (su acque di processo o per stabilizzazione fanghi).

  • Trattamenti chimico-fisici;

  • Trattamenti su membrana (SBR);

  • Trattamenti terziari per affinamento e riutilizzo delle acque.

Progettazione

Hydra Engineering effettua delle indagini preliminari funzionali a una corretta esecuzione del lavoro.
Nello specifico si occupa di:

  • caratterizzazione delle acque da sottoporre a processi di trattamento;

  • caratterizzazione del processo cui le acque verranno destinate;

  • identificazione dei limiti normativi obbligatori e valutazioni di impatto ambientale;

  • identificazione dello schema di flusso da adottare per il corretto processo di trattamento;

  • progettazione esecutiva e di dettaglio;

  • selezione dei componenti e dei materiali;

  • realizzazione in sito dell’impianto progettato, compresa la direzione tecnica;

  • start up dell’impianto to e formazione del personale addetto presso l’azienda del cliente.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Ricevi una consulenza gratuita per la tua azienda

Il funzionamento corretto degli impianti potenzia il processo produttivo, riduce i costi energetici, aiuta la tua azienda a rispettare e tutelare l’ambiente.

Riutilizzo delle acque reflue depurate grazie all’uso della tecnologia MBR

Hydra Engineering propone alle aziende del comparto manifatturiero l’impiego di sistemi MBR (Membrane Bio-Reactors) per agevolare il riutilizzo delle acque di scarico. Sono reattori biologici a membrana capaci di depurare le acque reflue e renderle idonee ad essere reimmesse nel ciclo produttivo.

Nello specifico, tali sistemi operano abbinando a un processo biologico a fanghi attivi tradizionale un trattamento di separazione su membrane, in sostituzione della tradizionale separazione solido-liquido a gravità.

Vantaggi

I reattori biologici derivano dall’accoppiamento dei tradizionali processi a biomassa sospesa con i processi di filtrazione su membrane porose. Al contrario dei sistemi tradizionali, che basano il loro principio di funzionamento sulla capacità di determinati ceppi batterici di aggregarsi in fiocchi sedimentabili, l’impiego della tecnologica MBR consente di svincolarsi completamente dalle caratteristiche di sedimentabilità della biomassa.

Questo significa una riduzione notevole dei volumi delle vasche e quindi dello spazio richiesto per il depuratore.

L’utilizzo delle membrane semipermeabili consente di eliminare l’unità di sedimentazione. Ciò garantisce una barriera fissa ed inviolabile in grado di trattenere i solidi sospesi oltre ai batteri ed alcuni virus, assicurando un effluente di qualità costantemente molto elevata.

La sostituzione del comparto di sedimentazione con un comparto di filtrazione comporta:

  • La riduzione dell’ingombro planimetrico dell’impianto di depurazione, dovuta sia alla scomparsa del sedimentatore che all’incremento della concentrazione di solidi sospesi nel reattore biologico.
  • La possibilità di gestire il processo biologico in maniera totalmente indipendente dalle fluttuazioni di carico idraulico.
  • Un sensibile miglioramento delle caratteristiche qualitative dell’effluente e quindi la possibilità di riuso della acque all’interno di alcuni cicli produttivi.

Chiedi maggiori informazioni

Hai delle domande? Telefona o invia una mail.

Il sopralluogo è gratuito, professionale e chiaro. Sarà un momento di confronto volto a comprendere meglio le tue esigenze.

È TEMPO DI FARE UN SOPRALLUOGO

Il sopralluogo è gratuito, professionale e chiaro. Servirà a confrontarci e comprendere meglio quali sono le tue esigenze.

 

INVIA