Sanitario

Le strutture sanitarie hanno la responsabilità e l’obbligo di garantire la salubrità dell’acqua usata da pazienti e staff.

Hydra Engineerig fornisce soluzioni specifiche per cliniche, ospedali e ambulatori. Sono impianti di trattamento acque per il settore sanitario, personalizzabili di volta in volta, sulla base delle esigenze.

Hydra Engineering fornisce Impianti di trattamento acque per il settore sanitario.

DISINFEZIONE

In ambito sanitario l’acqua viene attinta direttamente dalla rete di distribuzione pubblica. È già potabilizzata ma viene ulteriormente trattata per rispondere agli standard necessari al suo impiego nelle strutture sanitarie.

Hydra Engineering esegue trattamenti di disinfezione che garantiscono all’acqua corretti livelli di potabilità eliminando eventuali agenti patogeni.

TRATTAMENTO ACQUA AD USO SANITARIO-POTABILE E PER SISTEMI CONDIZIONAMENTO AMBIENTI

Il settore sanitario corre un alto rischio infettivo dovuto alla colonizzazione degli impianti idrici da parte dei microrganismi patogeni trasportati dall’acqua.
Depurare la risorsa idrica in uso presso ospedali, ambulatori e cliniche, diventa quindi una scelta non soltanto necessaria ma anche responsabile.

Legionella

Per i circuiti di acqua calda ad uso sanitario-potabile, inoltre, vanno predisposte delle specifiche azioni al fine di prevenire l’inquinamento da batterio della legionella.

Soluzioni

Hydra Engineering esegue trattamenti di disinfezione antilegionella volti alla bonifica dei circuiti seguendo un nostro preciso protocollo realizzativo. L’azienda, inoltre, costruisce impianti e realizza sistemi di disinfezione antilegionella per il monitoraggio costante.

Sistemi di condizionamento

Hydra Engineering si occupa anche del trattamento dell’acqua in uso per i sistemi di condizionamento degli ambienti (raffrescamento e riscaldamento). Le soluzioni messe in atto hanno l’obiettivo di evitare la formazione di depositi incrostanti sulle tubazioni e su apparecchi di scambio termico (caldaie, torri evaporative, chiller, altro).

Come si interviene

  • Scambio ionico (demineralizzazione e sddolcimento).
  • Dissalazione su osmosi inversa.
  • Trattamenti con coadiuvanti chimici.
Macchinari per il trattamento acque per il settore sanitario

Sistemi di trattamento

IMPIANTI PER ACQUE PRIMARIE E AD USO TECNOLOGICO

  • Scambio ionico (demineralizzazione e addolcimento).

  • Filtrazione su membrana (ultra filtrazione, nanofiltrazione, osmosi inversa).

  • Filtrazione su media.

  • Disinfezione e sanitizzazione.

  • Trattamenti con coadiuvanti chimici.

FLUIDI INQUINANTI E LORO SMALTIMENTO

I liquidi prodotti dal settore sanitario talvolta vanno trattati e smaltiti adeguatamente secondo le norme di legge. In questo caso ogni azienda è chiamata a dotarsi di apparecchiature idonee alla loro eliminazione prima di immetterli nelle condotte pubbliche di scolo. Lo smaltimento dei fluidi provenienti dagli impianti termosanitari è obbligatorio e regolato dal D.Lgs.152, successive modifiche ed integrazioni.

Hydra Engineering aiuta le aziende a risolvere i problemi dello smaltimento fluidi inquinanti attraverso interi processi di depurazione.

L’acqua impiegata nel settore sanitario possiede un forte potenziale nocivo per la salute delle persone. È necessario che il passaggio tra la rete pubblica e quella della distribuzione interna all’edificio sia gestita da professionisti del settore. Questi sono in grado di progettare e installare gli impianti che ne garantiscono la depurazione. Hydra Engineering si avvale di una lunga esperienza maturata sul campo e di tecnologie d’avanguardia.

Come si interviene

IMPIANTI PER ACQUE DI SCARICO

  • Trattamenti primari (grigliata, dissabbiatura, sedimentazione).

  • Trattamenti biologici aerobici (biomassa sospesa, biomassa adesso, MBBR puri es ibridi).

  • Trattamenti anaerobici (su acque di processo o per stabilizzazione fanghi).

  • Trattamenti chimico-fisici;

  • Trattamenti su membrana (SBR);

  • Trattamenti terziari per affinamento e riutilizzo delle acque.

Progettazione

Hydra Engineering effettua delle indagini preliminari funzionali a una corretta esecuzione del lavoro.
Nello specifico si occupa di:

  • caratterizzazione delle acque da sottoporre a processi di trattamento;

  • caratterizzazione del processo cui le acque verranno destinate;

  • identificazione dei limiti normativi obbligatori e valutazioni di impatto ambientale;

  • identificazione dello schema di flusso da adottare per il corretto processo di trattamento;

  • progettazione esecutiva e di dettaglio;

  • selezione dei componenti e dei materiali;

  • realizzazione in sito dell’impianto progettato, compresa la direzione tecnica;

  • start up dell’impianto to e formazione del personale addetto presso l’azienda del cliente.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Rivolgiti a Hydra Engineering per un confronto professionale sul trattamento acque nel settore sanitario

LEGIONELLOSI, BATTERI E RISCHI

Il batterio “Legionella pneumophila” è la principale causa di una malattia infettiva che lede l’apparato respiratorio: la legionellosi. Esistono circa 50 specie diverse di legionella, annidate nelle fonti idriche e veicolate attraverso acqua nebulizzata inalata nel corpo umano.

Protocollo Antilegionella efficiente e poco invasivo.

Le procedure di intervento antilegionella attuate da Hydra Engineering non rallentano l’attività degli ospedali interessati grazie a:

  • utilizzo del biossido di cloro;
  • dosaggi entro i limiti di potabilità.

I circuiti idrici delle strutture sanitarie saranno bonificati senza dover chiudere i reparti colpiti dalla legionella.

Come opera Hydra Engineering nello specifico

Il protocollo aziendale prevede il trattamento di disinfezione delle acque utilizzate nel circuito caldo ad uso sanitario. Saranno evitati iperdosaggi con effetto “shock” necessari con l’impiego di altri agenti disinfettanti, garantendo invece il mantenimento dei valori di biossido di cloro residuo costanti.

La dose prevista rispetterà i limiti indicati dalle linee guida vigenti. Queste sono funzionali al controllo delle reti di distribuzione idro-potabile da fenomeni di inquinamento dovuti a:

  • Legionella Pneumophila;
  • batteriologia patogena opportunista.

L’applicazione del protocollo, inoltre, eviterà eventuali interventi di bonifica tramite procedure di shock termico eseguiti periodicamente presso alcune strutture sanitarie.

Ecco altri vantaggi:

  • esercizio dell’impianto nel rispetto delle norme vigenti, in ordine al limite di temperatura da mantenere in siti in cui è presente del pubblico;
  • significative riduzioni dei costi di gestione legati all’innalzamento della temperatura dell’acqua circolante all’interno del circuito idrico in questione.

Contatta l'azienda per maggiori informazioni

Hai delle domande? Telefona o invia una mail.

Il sopralluogo è gratuito, professionale e chiaro. Sarà un momento di confronto volto a comprendere meglio le tue esigenze.

È TEMPO DI FARE UN SOPRALLUOGO

Il sopralluogo è gratuito, professionale e chiaro. Servirà a confrontarci e comprendere meglio quali sono le tue esigenze.

 

INVIA